No votes yet.
Please wait...

A fine anno i dati sulle compravendite saranno probabilmente in negativo. Il primo trimestre dell’anno vede già una discesa del 15,5%, peraltro in un periodo che comprende gennaio e febbraio, dove l’attività notarile non ha conosciuto pause. Si prevede quindi che a dicembre il risultato sarà di 20 punti percentuali persi. Allo stesso tempo, i tassi dei mutui sono ai minimi storici. Da un quadro di questo tipo ci si aspetterebbe di riuscire ad acquistare una casa a prezzi molto ridotti rispetto al periodo pre-Covid. Invece sembra che proprio gli immobili residenziali non abbiano risentito delle conseguenze economiche della pandemia, almeno per ora. Lo dimostra quanto emerge dalla Bussola Mutui, redatta da Mutuisupermarket.it e dalla centrale rischi Crif.

Le ragioni di questa discrepanza sono da ricercarsi in due fattori. Prima di tutto, la ripartenza ha visto anche una ripresa di interesse per i mutui. A giugno è stato registrato un balzo in avanti addirittura del 13,3% rispetto allo stesso mese del 2019, dopo che, naturalmente, la situazione viveva una fase di stallo a causa del lockdown.

Il secondo elemento era invece stato previsto dai principali istituti di ricerca: le trattative, che stavano già per concludersi prima dell’emergenza sanitaria, sono state portate a termine non appena è stato possibile. Anche perché è piuttosto complicato dal punto di vista giuridico rimettere in discussioni le condizioni già stabilite. I prezzi infine, al di là di qualsiasi evento straordinario, avevano già toccato i minimi storici e appariva quindi piuttosto difficile una loro ulteriore discesa.

E che in questo momento siano stabili appare evidente dall’andamento dei valori delle case ipotecate, cresciuti del 6% nel secondo trimestre. A salire di più sono proprio i costi dell’usato invece che quelli per gli immobili nuovi. Rispetto allo stesso periodo del secondo anno, hanno conosciuto un +4,3% i primi e solo un +3,7% i secondi.

di Giulia Dallagiovanna

 

Fonte: https://www.immobiliare.it/news/mutui-ai-minimi-e-compravendite-in-calo-ma-i-prezzi-delle-case-non-scendono-45961/

96 Visite totali, 1 visite odierne